Desideri

Una notte Dio si presentò a Salomone e gli disse: "Chiedi quello che vuoi ch’e io ti dia!". I Re 3:5

Ho pensato molto a questa richiesta formulata da Dio: "Chiedi quello che vuoi che ’io ti dia!", e l' ho trovata molto interessante, oserei dire sensazionale.

Mi sono chiesto quanti si sarebbero voluti trovare al posto di Salomone, non tanto come Re su Israele, ma con Dio che ti dice: "Chiedi quello che vuoi ch’e io ti dia!", e tu li già che esprimi un desiderio che viene senz'altro accolto, anzi se Dio lo gradisce ottieni anche oltre come nel caso di Salomone.

Pensate a quanti di noi al posto di Salomone, dietro una richiesta simile, avrebbero l'opportunità di realizzare istantaneamente quelli che sono i desideri del proprio cuore. Un qualcosa di veramente incredibile.

Realizzare quindi tutto in un batter d'occhio; quante cose gli si potrebbero chiedere, ed ecco sarebbero tutte esaudite.

Nella storia dell'uomo vediamo che l'uomo con la sua fantasia ha ideato diverse favole nascoste forse dietro questa stessa richiesta di Dio a Salomone, o comunque dietro i suoi stessi desideri nel volere realizzare tutto in un batter d'occhio, e da qui ecco che conosciamo la favola di Aladino, che ci racconta di un giovinetto che trova una lampada speciale, sfregando la quale fuoriesce un Genio che gli chiede di esprimere dei desideri.

Ma nell'espressione che Dio formula a Salomone, vediamo che Dio non dovette dirgli altro che: "Chiedi quello che vuoi ch’io ti dia!".

Salomone in quel momento era agiatamente coricato e dormiva e non dovette fare alcuno sforzo fisico. Certo dovette ragionare ben bene per poter scegliere ciò che era meglio per lui e la sua nazione, e alla fine chiese a Dio un cuore saggio e intelligente. Dio gli rispose:

I Re 3: 12 ecco, io faccio secondo la tua parola; e ti do un cuor savio e intelligente, in modo che nessuno è stato simile a te per lo innanzi, e nessuno sorgerà simile a te in appresso.

L'espressione di Dio nei confronti di Salomone ci fa capire che è Dio che può dare a noi ogni cosa, e non viceversa come a volte pensiamo. A differenza di Salomone però, siamo noi a volte che non sappiamo chiedere le cose migliori per noi, la nostra famiglia o per la chiesa, ed allora ecco che possiamo arrivare, come spesso accade a fallire nei nostri intenti e a rimanere insoddisfatti della nostra vita. 

Gesù stesso dice:

Matteo 7: 7 Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; picchiate e vi sarà aperto; 8 perché chiunque chiede riceve; chi cerca trova, e sarà aperto a chi picchia. 9 E qual è l’uomo fra voi, il quale, se il figliolo gli chiede un pane gli dia una pietra? 10 Oppure se gli chiede un pesce gli dia un serpente? 11 Se dunque voi che siete malvagi, sapete dar buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è ne’ cieli darà egli cose buone a coloro che gliele domandano!

 

Così sia per ognuno di noi nella nostra vita, alla gloria di Cristo Gesù!

 

Free counter