Meglio pregare FEDE CRISTIANA-FEDE CRISTIANA

FEDE CRISTIANA

Non prego più

d

Matteo 6:7

Nel pregare non usate troppe parole come fanno i pagani, i quali pensano di essere esauditi per il gran numero delle loro parole.

Colossesi 1:9 Perciò anche noi, dal giorno che abbiamo saputo questo, non cessiamo di pregare per voi e di domandare che siate ricolmi della profonda conoscenza della volontà di Dio con ogni sapienza e intelligenza spirituale.
In 
quanto cristiani, noi dovremmo essere un popolo che prega. Ma quando ci rivolgiamo a Dio, non dobbiamo avere come scopo quello di fare cambiare idea a Dio. E' importante nella preghiera riconoscere i ruoli, quindi chi sei tu e chi è  Dio. Ci vuole tanta umiltà e non pretendere mai. Bisogna essere disposti ad accettare comunque la Sua volontà.
Nel pregare è necessario come prima cosa confessare i propri peccati a Dio, senza trovare giustificazioni vane, ma semplicemnte dichiarare il proprio stato di colpevolezza. E' importante lodare Dio con tutto il proprio cuore, cantando anche a Lui dei cantici spirituali, esaltando la Sua persona e dichiarandosi bisognosi della Sua presenza nella nostra vita.
Ringraziare Dio sempre e in ogni situazione, Egli fa sempre il meglio per noi; anche se questo a volte è difficile da capire e accettare. 

Romani 8:28 Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno.

Se non ringraziamo vuole dire che non vediamo quanto i problemi siano piccoli davanti a Lui ed Egli grande e potente più di ogni altra cosa. Non capiamo a pieno  quanto siamo benedetti in Cristo Gesù. 

Ricordiamoci che la crocifissione avvenne non quando l'uomo decise, ma quando Dio lo permise. In base a questo non chiediamo a Dio di toglierci la prova, ma che Lui sia glorificato attraverso quella situazone. Dio vuole darti più di quello che gli chiedi, ma bisogna confidare che Egli è capace di poterci dare ogni cosa secondo il Suo volere, non dobbiamo con cantilena esporre tutte le nostre richieste, ma a volte a saper ascoltare nel silenzio.

Noi non informiamo Dio che è onniscente, ma dobbiamo cercare di allineare la Sua volontà con la nostra ed in questo troveremo serenità e pace.
Impegnamoci a pregare tutti i giorni, in svariati momenti, Dio è in ascolto,  credici, non smettere di parlargli!

"se il mio popolo, sul quale è invocato il mio nome, si umilia, prega, cerca la mia faccia e si converte dalle sue vie malvagie, io lo esaudirò dal cielo, gli perdonerò i suoi peccati, e guarirò il suo paese". 2Cronache 7:14